ROMA – Negli ultimi anni è cresciuta considerevolmente la necessità di riconsiderare il nostro rapporto con i consumi, i bisogni, l’ambiente. Sempre più persone hanno preso coscienza del fatto che le risorse a nostra disposizione non sono illimitate e che è necessario mediare tra le legittime aspirazioni di crescita e uno stile di vita più semplice e sano.

Uno sviluppo sostenibile, insomma, che richiede azioni responsabili da parte di tutti, quindi meno sprechi e maggiore attenzione agli oggetti, alle persone, all’ambiente. Questo l’obiettivo di “Programmiamo un Futuro Sostenibile”, iniziativa lanciata e realizzata con il sostegno di Eni da Programma il Futuro, e rivolta agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Gli studenti sono invitati a produrre un elaborato sui temi della sostenibilità ambientale, sociale, economica, dando spazio alla creatività. Tra le forme di espressione, infatti, potranno scegliere: giochi educativi, lezioni interattive, pagine enciclopediche, app informative, narrazioni, e quant’altro possa rappresentare al meglio le loro idee. La scadenza per l’invio degli elaborati è il 31 marzo 2020.

Nell’evento conclusivo, che si terrà a Roma nel mese di maggio, le classi autrici dei 9 migliori elaborati saranno premiate ognuna con un kit di robotica. Per maggiori informazioni sull’iniziativa
https://programmailfuturo.it/progetto/futuro-sostenibile-2020

Programma il Futuro è il progetto realizzato dal CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale Informatica) in accordo col MIUR (Ministero Istruzione, Università, Ricerca) per la diffusione della cultura informatica nelle scuole https://programmailfuturo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.